UMA.RGCA

Accesso

Beneficiario: Username: "BNF-" + codice fiscale;
Distributore: Username: "DIS-" + codice fiscale;
Ente esterno: Username: "ETE-" + codice fiscale;
CAA: "CAA-" + codice fiscale;

Benvenuti nel portale

Finalità del portale

Attraverso il portale regionale UMA.RGCA gli interessati richiedono ed ottengono l'assegnazione dei quantitativi di gasolio e benzina ad accisa ridotta da impiegare nei lavori agricoli. Le richieste possono essere presentate  accedendo al sito direttamente con le proprie credenziali o per il tramite di Centri di Assistenza Agricola autorizzati. 

I quantitativi assegnati verranno prelevati direttamente presso i depositi commerciali autorizzati, che registrano gli scarichi accedendo anch'essi al portale.

Beneficiari

  • Aziende agricole iscritte nel registro delle imprese
  • Cooperative parimenti iscritte nel registro delle imprese
  • Aziende agricole delle Istituzioni pubbliche
  • Consorzi di bonifica e di irrigazione
  • Imprese Agromeccaniche iscritte nel registro delle imprese

Requisiti per accedere al beneficio

  • Iscrizione nel registro delle Imprese Agricole della Camera di Commercio per l'esecizio di attività agricole e partita IVA
  • Possesso o conduzione di terreno agricolo risultante dal fascicolo aziendale (SIAN)
  • Disponibilità parco macchine adeguato alle lavorazioni eseguibili

 

 

 

In evidenza

15/09/2021 - Arrotondamenti: eccedenze e residui inferiori ad un litro

Eccedenze e residui inferiori ad un litro non vanno considerati, rispettivamente  ai fini del debito di accisa e ai fini dell'invio di istanze di maggiorazione.

Non esiste alcun meccanismo automatico che preclude l'invio delle istanze in debito o delle istanze con residuo da prelevare; quindi quando sussiste un debito o un residuo inferiore ad un litro (disallineamenti dovuti agli arrotondamenti) l'operatore può inviare la domanda e l'ufficio può istruirla come regolare.

Si precisa che

il debito relativo alla benzina può essere risolto operando una diversa ripartizione gasolio/benzina nel dettaglia piano di coltivazione. 

nei casi di buona fede ed  errore materiale e occasionale, va considerato che lo sforamento sul quantitativo  spettante fino a 60 litri resta contenuto nella soglia di 30€, da considerare per il recupero. 

 

13/09/2021 - Maggiorazione siccità: cause debito di accisa

Prima di inviare, controllare i quantitativi: non inviare istanze in debito; di seguito principali cause fin qui riportate  (e soluzioni) per l'impropria attribuzione di debito di accisa:

1. Coltivazioni - olivo vite frutta - mancata attribuzione voce Trattamenti -> flaggare la voce trattamenti nel dettaglio del piano colturale

2. Coltivazioni - benzina - una diversa ripartizione dei litri spettanti tra gasolio e benzina può determinare debito per benzina -> nel dettaglio piano colturale modificare manualmente la ripartizione tra gasolio e benzina nelle voci che lo prevedono, come fatto nella prima istanza

3. Coltivazioni - perdita di possesso terreni rispetto alla prima istanza -> quantitativi non spettanti

4. Allevamenti - incongruenza del tipo di produzione rispetto alla prima istanza (es. carne/latte) e conseguente impropria applicazione di detrazioni post-30 giugno: è necessario intervento tecnico - segnalare via mail a francesca.filotico@regione.campania.it o salvatore.autiero@regione.campania.it specificando la partita iva di riferiemento

5. Allevamenti -  numero di capi importato da "copia dati" inferiore a quello riportato in SIAN -> se l'aumento è avvenuto prima del 30 giugno, adeguare manualmente il numero nel box 

 

10/09/2021 - Maggiorazione siccità - avvertenze

La maggiorazione 30% è attribuita automaticamente dal sistema sul quantitativo-base per irrigazione delle colture che risultano in campo nel periodo individuato e per gli allevamenti, Utilizza quindi le stesse funzionalità ordinarie.

E'preferibile in fase di redazione scegliere copia dati piuttosto che riprepara da sian, per evitare una difficile ricostruzione del piano colturale. Se il numero di capi in sian è cambiato rispetto alla prima istanza (ma prima del 30 giugno!) è agevole l'adeguamento manuale del valore riprortato nel box. Ricordare sempre elimina sessione se si vuole modificare l'istanza preparata e salvata.

E' sempre necessario verificare tutti i dati dell'istanza, in particolare il numero totale di capi per cui si fa richiesta e i litri richiesti. Non inviare istanze in condizioni di debito o errore, ma rivolgersi agli uffici.

Per n. 6 istanze di allevamenti presentate il 4 e 5 gennaio 2021 risulta una impropria attribuzione di maggiorazione iniziale: per tali istanze - o in eventuali situazioni analoghe - non ci sarà incremento del 30%.

10/09/2021 - Maggiorazione siccità: ATTIVA - possibile inviare.

Da oggi e fino al 10 ottobre è attiva la presentazione istanze di maggiorazione siccità. Viene presentata una ordinaria istanza di rideterminazione in manuale: il sistema ove previsto attribuisce automaticamente il 30%. in più su irrigazione  e allevamenti. Possono presentare domanda coloro che nel 2021 hanno avuto assegnazione per irrigazione o per allevamenti relative al periodo di siccità e che, al momento della domanda,  hanno PRELEVATO tutto il gasolio AGRICOLO assegnato, quindi anche quelli che esauriscono il gasolio dopo il 10 settembre ma entro il 10 ottobre, o quelli che hanno un residuo di benzina o di gasolio serre ancora da prelevare. Sarà l'ufficio istruttore a verificare. E' stato risolto il problema della mancanza "tipo di produzione" negli allevamenti e quello della doppia maggiorazione verificatosi fino alle 10.30 del 10/09. Bisogna comunque sempre verificare prima dell'invio che i dati siano corretti e il quantitativo richiesto sia congruo: non inviare istanze in debito ma contattare uffici.

06/08/2021 - Maggiorazione siccità da settembre
Dal 10 settembre al 10 ottobre 2021 sarà possibile richiedere la maggiorazione siccità approvata con DDR 247 del 5/08/2021 per la zootecnia e per le colture irrigue. Possono presentare istanza le aziende che hanno esaurito la disponibilità di gasolio agricolo. 
02/12/2020 - Modulistica CAA 2021
Modelli: richiesta di accreditamento CAAdesignazione delegati e sede. Da inviare entro il 20/12/2020.
08/01/2020 - Dotazioni aziendali ante 2020 MOD1.2
Per dotazioni già in possesso dell’azienda per le quali non è disponibile altra documentazione il richiedente fornisce al CAA dichiarazione sostitutiva MOD1.2 (aggiornamento 8/01/2019)
03/01/2019 - Modelli per antimafia assegnazioni >200.000 litri
Il sito web utilizza i cookieSe sei d'accordo prosegui con la navigazione